Eventi

“DIAMO UN CALCIO ALLA MAFIA”

Si è svolta stamattina, 23 maggio, presso il Palaoreto di Palermo, la III edizione del torneo di calcio a 5 “Diamo un calcio alla mafia”. Per il terzo anno consecutivo la Sezione Aia di Palermo si è resa parte attiva, attraverso i propri arbitri, di una manifestazione così tanto significativa che ricorda la tragica strage mafiosa di Capaci, nella quale hanno perso la vita il Giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, insieme agli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. 

I nostri ragazzi Antonio Parrino, Gabriella Picone e Giovanni Cutino, accompagnati dal delegato regionale Ignazzitto e dal delegato sezionale Giulivi, hanno ben figurato nelle cinque finali, in cui i partecipanti hanno gareggiato con alto spirito agonistico e soprattutto con grande correttezza.

Partecipi alla manifestazione centinaia di giovanissimi bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di Palermo e provincia al fine di ricordare la scomparsa del giudice Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli agenti della scorta. Durante il torneo hanno inoltre avuto luogo degli intermezzi con coreografie, spettacoli ed esposizioni di immagini e ricordi, il tutto organizzato dalle scuole partecipanti. Ventisette anni dopo la Strage, Palermo non dimentica il sacrificio di quegli uomini e donne che diedero la loro vita per la lotta alla mafia, ed i giovani presenti alla manifestazione sono stati il segno della speranza, della rinascita e del futuro, tutti uniti dal grido: “NO ALLA MAFIA”. La nostra Sezione, sempre sensibile e partecipe ad iniziative di questo genere, non ha voluto far mancare la sua presenza alla manifestazione, per uno scopo così nobile e dall’alto contenuto simbolico per la nostra tanto amata terra.