Eventi

I NOSTRI 6 TALENT A COVERCIANO

  Sono in sei, tra arbitri del calcio a 11, assistenti e talent woman, i nostri ragazzi che hanno meritato la selezione ai rispettivi Progetti Talent.

E’ stata Giorgia Arcoleo, la prima talent woman della nostra Sezione, il 26 ottobre, a raggiungere il Centro Tecnico Federale di Coverciano in occasione del quinto raduno Talent Woman Referee organizzato dal Settore Tecnico. Un incontro formativo che ha visto riunite, presso il Centro Tecnico Federale, 38 ragazze provenienti da tutt’Italia.

Il pomeriggio si è aperto con una visita guidata al Museo del Calcio di Coverciano, con il direttore della struttura Fino Fini ed una sua breve introduzione sul valore del museo. A seguire si è svolta una parte atletica con gli esercizi del FIFA 11+.

Ospiti durante il primo giorno di raduno l’arbitro Maria Marotta (unica donna tra gli uomini in serie C), l’assistente Manuela Nicolosi (ora appartenente alla Federazione francese) e l’arbitro internazionale di Futsal Chiara Perona. La mattina del secondo giorno si sono svolte le prove atletiche (yo-yo test) nei campi del Centro Tecnico Federale. Successivamente tanta tecnica in aula che ha permesso la crescita tecnica della nostra collega.

Bellissima occasione per la nostra Giorgia Arcoleo che torna a casa con un bagaglio tecnico e non solo, decisamente arricchito di importanti nozioni.

Tra gli assistenti arbitrali sono stati Gabriele Valenti e Pietro Fardella, il 9 e 10 novembre a partecipare al progetto Talent, che per il terzo anno si è tenuto presso il Centro Sportivo di Coverciano, per 57 giovani assistenti selezionati in rappresentanza di tutti i Comitati Regionali italiani.

Tecnica, etica, organizzazione ed umanizzazione. Queste le parole chiave che il Settore Tecnico ha utilizzato per uniformare le metodologie didattiche ed i percorsi di apprendimento e crescita.

Primo ospite della giornata l’assistente internazionale Lorenzo Manganelli, presentato ai ragazzi dalla coordinatrice responsabile del Progetto Talent & Mentor Katia Senesi. A caratterizzare i lavori tecnici della prima giornata è stato un focus sul fuorigioco di Katia Senesi, Responsabile del progetto Mentor&Talent, con il supporto di una serie di slides in lingua inglese della FIFA. In aula sono poi stati proiettati i video test (brillantemente superati dai nostri ragazzi), con 15 episodi relativi alla Regola 11.

Non è mancata la parte atletica, con una sessione di allenamento in uno dei campi di Coverciano, svolta sotto la direzione del Professor Vincenzo Gualtieri coadiuvato dai preparatori Andrea Zoppi e Davide Ammannati. Buoni risultati per i nostri Pietro e Gabriele.

Raduno di alto livello tecnico e umano che costituirà sicuramente un prezioso contributo ad un futuro benauguratamente ricco di soddisfazioni.

Rossella Daidone, Simone La Malfa e Daniele Mastrosimone talent!

Sono tre i talent palermitani che hanno preso parte il 30 novembre e l’1 dicembre al “Progetto UEFA Talent&Mentor 2019” per gli arbitri di calcio a 11. Una selezione di 106 giovani arbitri supportata e coordinata direttamente dalla UEFA che rappresenta uno dei punti maggiormente qualificanti dell’intera attività di formazione dell’Associazione Italiana Arbitri. I nostri ragazzi sono stati guidati dal proprio Mentor Christian Valerio (Aia Messina).

Nell’aprire il raduno il Responsabile del Settore Tecnico Alfredo Trentalange ha invitato i Talent ed i Mentor ad essere “curiosi e desiderosi di imparare” . Nella prima parte del pomeriggio sotto la direzione del Professor Vincenzo Gualtieri, Davide Ammannati e Marco Ladisa sono stati svolti i test atletici. Ottimi risultati per i nostri ragazzi tra i quali spicca la migliore prestazione del raduno, tra le donne, della nostra Rossella Daidone.

Seguita ed appassionata è stata la relazione svolta da Francesco Bianchi, formatore della UEFA, osservatore arbitrale internazionale e coordinatore, per la UEFA, del progetto Talent e Mentor. Bianchi ha approfondito con i ragazzi alcuni aspetti relativi alla regola 12. Durante la prima giornata di raduno il gruppo ha accolto la visita dell’assistente internazionale Lorenzo Manganelli.

Dopo Manganelli nella prima giornata, la partecipazione ai lavori di Gianluca Rocchi, arbitro internazionale della Sezione di Firenze. Gianluca ha decisamente calamitato l’attenzione e l’interesse dei ragazzi. “Un arbitro che viene da lontano – ha detto il responsabile del Settore Tecnico AIA Alfredo Trentalange nel presentare Rocchi – che era qui come voi negli anni duemila e che era allora, come voi adesso, una giovane speranza”. “La prima cosa che vi voglio dire è che dovete comprendere velocemente che, coloro che dedicano oggi, a voi, il loro tempo, ovvero le persone del Settore Tecnico ed i vostri Mentor, lo fanno con il cuore – dice Rocchi – ed il modo migliore, per voi, di restituire quanto ricevete è andare in campo e fare bene”.

Un’esperienza unica per i nostri ragazzi all’altezza dei loro sogni.

Il Presidente Fabio Cigna, unitamente ai Vice Presidenti Terzo e Lombardo ed a tutto il Consiglio direttivo, a nome di tutti gli associati della Sezione di Palermo si congratula con i nostri “Talent” che hanno ben figurato nei rispettivi raduni, mostrando un ottimo bagaglio tecnico e atletico frutto del lavoro svolto con meticolosità dai nostri “formatori sezionali” e dal preparatore atletico al polo di allenamento.